Placeholder image

COMUNICATO STAMPA pubblicato il 01/04/2016

Il Comitato incontra il comune per discutere del problema della sede

Ieri, giovedì 31 marzo, abbiamo incontrato la sub commissaria Ciaramella e il dirigente al patrimonio Iovino, per discutere della problematica della nostra sede.

Il percorso sociale ed educativo che da anni il Comitato Città Viva porta avanti è a rischio: la convenzione di gestione dell’attuale sede, un plesso indipendente della scuola media Ruggiero di via Trento, scadrà a giugno. Durante l’incontro abbiamo sottolineato l’esigenza di un spazio sociale stabile che dia sicurezza e rafforzi le nostre attività.

Ad oggi, il nostro impegno si concretizza in diversi progetti gratuiti: laboratori settimanali per minori dai 6 ai 14 anni di scoperta del territorio, di arte, di cucina e di “officina creativa”; progetto Piedibus attivo al Terzo Circolo Didattico e in diffusione in altre scuole cittadine; iniziative di riqualificazione del territorio come recentemente al sottopasso pedonale e a p.za Po.

Queste attività non sono isolate ma confluiscono in un progetto di cittadinanza attiva e di partecipazione sociale che il Comitato realizza in rete con altre associazioni casertane, volto al miglioramento del nostro territorio e delle condizioni di vita. Col percorso educativo per minori che dal 2013 realizziamo, centinaia di bambini e ragazzi hanno trovato sani spazi di crescita e socialità, in un territorio che ogni giorno deve confrontarsi con bullismo, criminalità e nuove dipendenze.

La nostra rete ha voglia di crescere ed ampliare le attività, per questo alla sub commissaria Ciaramella e al dirigente Iovino abbiamo espresso la necessità di una sede dove realizzare iniziative e azioni nuove, rivolte non solo ai minori ma a tutti i cittadini. Essi hanno recepito le nostre istanze per le quali attendiamo ora una pronta risposta.

comitato città viva.

tel.3661403238