Placeholder image

COMUNICATO STAMPA pubblicato il 22/02/2017

Sabato 25 febbraio dalle 10.30 il quartiere Acquaviva sarà animato dalla SFILATA DI CARNEVALE promossa da Comitato Città Viva e Centro Sociale Ex Canapificio

Sabato 25 febbraio dalle 10.30 il quartiere Acquaviva sarà animato dalla SFILATA DI CARNEVALE promossa da Comitato Città Viva e Centro Sociale Ex Canapificio.

Lo slogan della sfilata è “Scateniamoci- Liberiamo le energie, liberiamo gli spazi”, per dire BASTA alle catene e al degrado che caratterizzano parte del patrimonio comunale. Troppi spazi restano infatti chiusi e abbandonati: tra questi, l’Ex Asilo di via Barducci, l’Ex Biblioteca di via Roma e le villette come quella di via Avellino o via Arno.

Dopo i numerosi appelli ed incontri istituzionali finora poco produttivi, sabato 25 febbraio useremo l’ironia per chiedere all’Amministrazione un cambio decisivo nella gestione del patrimonio pubblico: non è più accettabile che uno spazio resti chiuso per anni, in attesa che qualcuno lo compri o lo metta a posto. La strada migliore, nonché la più logica e conveniente per la città, è un’altra: affidare gli spazi abbandonati alle associazioni, ai cittadini attivi che dimostrano in modo chiaro di volerci svolgere attività senza scopo di lucro. Se poi queste associazioni, come nel nostro caso, sono anche disponibili a contribuire per mettere a posto l’area o lo spazio assegnato, tanto meglio!

Per questo, abbiamo presentato formale richiesta di gestire uno spazio, tra l’Ex Asilo di via Barducci e l’Ex Biblioteca di via Roma, alla luce del recentissimo Regolamento per i beni Mobili e Immobili che prevede questa possibilità.

Moltissimi i cittadini da settimane impegnati nella costruzione della sfilata: le famiglie del Piedibus, i migranti e rifugiati del progetto SPRAR, gli utenti dello Sportello di Sostegno al Reddito, le famiglie dei nostri laboratori extrascolastici e tanti altri ancora, uniti per chiedere una città migliore. Parteciperanno anche gli abitanti delle case popolari di via Trento, che in questi giorni stanno facendo richiesta al Sindaco e alla Regione Campania per accedere ad un finanziamento che permetterebbe dei lavori di miglioramento strutturale per palazzine che versano in condizioni spesso molto disagiate.

Per strada, porteremo le tematiche più sentite: gli spazi sociali, la mobilità, il lavoro, la raccolta differenziata. L’Assessore al degrado e all’abbandono, l’uomo smog, le catene e le tronchesi, gli “autisti” del Piedibus, la dignità del Reddito Minimo Garantito saranno alcuni dei personaggi positivi e negativi che animeranno la Sfilata, patrocinata dal Comune e alla quale abbiamo invitato il Sindaco e gli Assessori.